Cesub svolge un’ampia gamma di lavori subacquei e marittimi in piena autonomia. Annovera tra i suoi Clienti, importanti nomi di aziende pubbliche, private ed enti pubblici di rilievo nazionale, che necessitano del suo intervento per il miglioramento anche della loro attività.

Di seguito i più rappresentativi:

  • Costruzione Porto Gas a Ras Laffan – Qatar ;
  • Costruzione IV Sporgente ILVA Porto di Taranto;
  • Costruzione V Sporgente ILVA Porto di Taranto;
  • Molo S. Eligio Porto di Taranto;
  • Costruzione di n° 4 condotte in vetroresina di scarico fognanti in località Tropea, Nicotera, S. Maria, Torre Marina con sistema di accoppiamento “Barra – Barra” previo scavo del fondale nella zona di posa, appesantimento e ricopertura della condotta stessa;
  • Costruzione di n° 2 condotte in PEAD di diametro 250 mm nelle località Castrucucco e Maratea con sistema di varo continuo di strighe precostruite e montate mediante accoppiamento flangiato. Complete di idoneo appesantimento con collari di ghisa e protezione in battigia con materassi SARMAC da 3,5 t. Sistema di affossamento delle condotte POST-BARRING sino ai diffusori montati su “marciapiedi” di basamento in cls.;
  • Costruzione di una condotta in vetroresina per lo scarico di acque reflue di centrale elettrica in località Milazzo, tipo SONDEC di diametro 1200 mm, con sistema di diffusori a tre ugelli in acciaio inox giuntato con giunto elastico. Montaggio avvenuto con sistema “Barra-Barra” con tenuta stagna ad Oring ed antisfilante. Posizionamento della condotta entro scavo eseguito con Draga–Pontone e conseguente appesantimento e ricopertura della condotta stessa materiale lapideo;
  • Verifica delle condizioni strutturali e delle protezioni catodiche di una condotta fognante in acciaio di diametro 300 mm in località Ponza. Sistemazione di n° 250 di pani di zinco a cavallo delle flange di accoppiamento complete di trecce di rame per assicurare la continuità catalitica all’intera condotta;
  • Costruzione di condotta di aspirazione in PEAD, in località Torre Canne (BR), di diametro 500 mm e lunga 1200 m per alimentare le vasche di allevamento pesci dell’Impresa Panittica di Torre Canne, e di una condotta di scarico in acciaio giuntato del diametro di 1000 mm lunga 300 m.;
  • Sostituzione di un tratto di condotta di 60 m in località S. Domenica (VV) con una condotta in PEAD di diametro di 250 mm, appesantita con opportuni collari in ghisa ed ancorata su fondo roccioso mediante cravatte tenute da tripodi sul fondale;
  • Varo e montaggio di una boa segnaletica luminosa tipo “Floatex” in testa ad una condotta fognante, con relativo corpo morto e catenaria;
  • Collaudo finale di n° 4 condotte in V.T.R. di diametro 250 mm rispettivamente site in località Tropea, Torre Marino, S. Maria e Nicotera, mediante pressatura idraulica delle rispettive condotte e controllo visivo e strumentale;
  • Indagine con riprese TV a colori videoregistrate alle gallerie di induzione acqua di mare 1° salto A – 1° salto B;
  • Intervento per il tamponamento subacqueo di paratie con cascame SUBCOAT;
  • Bonifica e sorbonatura dei fondali e del fouling marino, ripristino dello scorrimento delle paratie delle prese acqua di mare dell’impianto di Mar Piccolo;
  • Manutenzioni varie di paratie, sorbonatura e picchiettatura area 12 stabilimento di Taranto;
  • Costruzione e montaggio in opera di n° 2 segnalamenti luminosi nella rada del porto di Taranto per la segnalazione della “Canaletta” di ingresso navi alle banchine di ormeggio dell’ILVA 2° e 3° sporgente;
  • Indagine con riprese TV, rilievi di spessore non distruttivi alle gallerie di adduzione acqua di mare della CET 1 di Taranto;
  • Pulizia dal fouling e dai fanghi delle vasche di calma della galleria n° 4 e delle prese di acqua di mare e ripristino dello scorrimento delle paratie;
  • Sistemazione massi in cls, catenaria di ancoraggio barche da diporto nel porto di Tropea (VV);
  • Lavoro subacqueo per il montaggio di n° 2 binari per lo scorrimento del carrellone di alaggio barche dello scivolo nel porto turistico di Tropea (VV);
  • Lavoro di attraversamento del fiume Tajo (Estrenadura – Spagna) con una condotta Gas di acciaio gunitato di diametro 1000 mm e lunga 300 m con sistema di varo conico In galleggiamento, affondamento, controllo dell’assetto ed allagamento della condotta. Ricopertura della sezione di scavo con materiale lapideo;
  • Varo di condotta in acciaio gumitato di diametro di 1200 mm per l’attraversamento in 3 punti del fiume Toce in località Gravellona (BB) con sistema di varo guidato con SAIBON in galleggiamento e conseguente affondamento della condotta nella sezione di scavo. Ricopertura con materiale lapideo mezzo escavatori;
  • Lavori di ripristino funzionale paratie, sorbonatura fanghi, raschiettatura pareti dal fouling marino, indagine con riprese, ispezioni varie. Tamponamento paratie e messa a secco camere di aspirazione;
  • Lavoro di sistemazione unità dissuasive sulla secca delle Melorie (Livorno) e relativa bonifica da ordigni bellici in varie località del territorio nazionale;
  • Indagine subacquea, controllo della condotta di scarico acque reflue, prelievi di fango, foto sub;
  • Indagini subacquee varie, montaggio impianto di preparazione prodotti anti fouling alle vasche di calma delle prese acqua di mare dell’ILVA di Taranto;
  • Indagini batimetriche lungo l’asse di varo della condotta fognante di S. Vito (TA);
  • Lavori subacquei per il ripristino della continuità di una condotta fognante in acciaio gumitato del diametro di 1200 mm in località S. Vito (TA);
  • Lavori marittimi di costruzione di una Briccola per l’ormeggio presso il Pontile Agip Petroli di Taranto con l’ausilio di pontoni e vibroinfissore;
  • Lavoro subacqueo di assistenza al varo di una condotta in acciaio gumitato del diametro di 1200 mm in località S. Cataldo (LE) mediante pontone, Motobarche, Camera Iperbarica;
  • Lavori subacquei di posizionamento mediante scavo, spianamento di materiale lapideo, posa massi per la costruzione di n° 2 porti turistici in località S. Foca (LE) e S. Eligio (TA);
  • Lavoro di scavo subacqueo per posa in opera e ricopertura di una condotta in V.T.M. del diametro di 600 mm con sistema “Barra-Barra” in località Nettuno (RM);
  • Lavori di pulizia griglie e sorbonatura fanghi alle vasche di calma della Stazione Pompante del Pontile Petroli di Taranto;
  • Assistenza durante le fasi di varo di una condotta in acciaio gumitato di diametro di 1200 mm in Località S. Vito (TA);
  • Lavori di pulizia carena, lucidatura eliche, tamponamento assi elica ed astucci, verifica protezioni catalitiche alle Unità Navali e Bacini;
  • Lavoro di fornitura, costruzione, varo e affossamento di una condotta di aspirazione acqua di mare in PEAD del diametro di 250 mm appesantita con idonei collari in ghisa completa di camera di aspirazione in acciaio inox, in Località Castellaneta Marina (TA);
  • Lavoro marittimo per la costruzione di una rampa di sbarco per mezzi anfibi presso la nuova Base Navale NATO in località Chiapparo (TA);
  • Lavoro di scavo subacqueo per la posa in opera di un cavo sottomarino in località Otranto (LE) con ricopertura e BEOLE di protezione;
  • Lavoro subacqueo per il ripristino della continuità idraulica ad una condotta in acciaio del diametro di 250 mm. Ripristino degli ancoraggi sul fondo con cravatta e tiranti;
  • Posa in opera di n.2 condotte in pead da ml.1000 cad. per il Comune di Camerota (SA);
  • Realizzazione pontile da sbarco in Maricentad Taranto per Marigeminil Taranto (TA);
  • Realizzazione di oasi sommerse per il ripopolamento della fauna marina per i Comuni di Stalettì (CZ) e Catanzaro Marina (CZ);
  • Monitoraggio ambientale per il progetto “Tempa Rossa” ENI – Taranto;
  • Risanamento ambientale delle coste nelle marine di Torchiarolo (BR);
  • Lavori subacquei ad assistenza di UU.NN. Militari per Marinarsen Taranto (TA);
  • Monitoraggio ambientale per la costruzione del Porto Commerciale di Molfetta (BA).